Shangri-la, ovvero: la radio vista dal bar!


ShangriLaSkyCaptainLo sapete, RadioAttiva ha la sua sede all’interno di quel luogo magico che è Maison Musique. E forse sapete che, all’interno dell’ex macello di via Rosta 23 a Rivoli (non sapevate che fosse un ex macello? Eh.) ha sede anche il bellissimo bar Fuori Tempo, di cui noi siamo fedelissimi “poeti, santi e avventori”. In caso non lo conosceste, lo trovate qui https://www.facebook.com/fuori.tempo.92?fref=ts
Così un giorno, chiacchierando con il fedele Giovanni dall’altro lato del bancone, ci siamo detti: “Ma perché non organizziamo una trasmissione da qui? Dal bar?”. Pro: più spazio per gli ospiti. Possibilità di ascoltatori in sala (come in Rai). Possibilità per gli ascoltatori di bersi la birretta ghiacciata mentre ascoltano (e questo in Rai non ce l’hanno). Contro: nessuno.
Detto fatto, con aggiunta di happy hour per le birrette gentilmente offerto da Giovanni.
Nasce così “Shangri-la, la radio vista dal bar”, parafrasando i sempre amatissimi Perturbazione la cui “L’Italia vista dal bar” diventa subito sigla del nuovo programma.
A oggi Shangri-la ha totalizzato cinque puntate, che trovate tutte in fila qui di seguito:

#1 ArtInTime
Inauguriamo Shangri-la con l’intervista a un’ampia rappresentanza di redazione della rivista ArtInTime. Rivista mensile giovane (per età di chi la realizza) ed emergente (per l’attenzione che rivolge a chi si sta facendo strada nel percorso artistico), con uno sguardo a tutto tondo su cinema, letteratura, musica, arti figurative e molto di più. Corrispondenti dall’estero, interviste, novità, recensioni e collaborazioni.
Li trovate online qui: http://www.artintime.it/
Playlist musicale (disponibile su Spotify al link https://play.spotify.com/user/1166728804/playlist/723IDys0hAyKhAAcF8CQdS):
– Perturbazione, “L’Italia vista dal bar”;
– Johnny Cash, “Solitary Man”;
– Francesco Baccini, “Giornali femminili”;
– Velvet, “Una vita diversa”;
– Guster, “Parachute”;
– Richard Lomax, “Wag The Wonderbitch”;
– Nadàr SOlo feat. Il Teatro Degli Orrori, “Il vento”;
– Afterhours feat. Samuel Romano, “Voglio una pelle splendida”;
– Zibba e ALmalibre, “Dove i sognatori son librai”.
Ascoltate la puntata qui: http://www.spreaker.com/user/radioattivaofficial/shangrila-1-artintime_9

#2 Astrofuffa!
Seconda puntata di Shangri-la. Si parla di astrologia, piani astrali e un sacco di altre astrocose. Complicato? Beh, provate ad ascoltare!
La trovate qui: http://www.spreaker.com/user/radioattivaofficial/shangrila-2-astrofuffa

#3 Mezzafemmina.
Da “Storie a bassa audience” (2011) a “Un giorno da leoni” (appena pubblicato), la crescita di Gianluca Conte, in arte Mezzafemmina, attraverso le sue canzoni. Brani che hanno molto da dire sulle persone, sulle oscurità, ma anche sulle luci e sull’amore. Ne abbiamo parlato tutti insieme tra le luci soffuse del Fuori Tempo, ci ha suonato i suoi nuovi brani e ci abbiamo anche scherzato su. Unico avvertimento? Non chiamatelo cantautore!
Ecco il link: http://www.spreaker.com/user/radioattivaofficial/shangrila-3-mezzafemmina
p.s. Qui c’è la sua pagina Facebook. Cliccate “mi piace”, ne vale la pena! https://www.facebook.com/pages/Mezzafemmina/294633144187?ref=ts&fref=ts

#4 Segreti dal parrucchiere!
C’è chi dice che il parrucchiere sia come il confessore. Gli si racconta tutto, nella certezza che non lo ripeterà in giro. Quindi un parrucchiere avrà un sacco di cose interessantissime da raccontare, no? Ovviamente senza fare nomi 😉
Noi abbiamo intervistato Franco, che ci ha deliziato di aneddoti, massime sulle tinte e sui tagli e segreti su come evitare i parabeni.
Scaletta musicale a tema, o quasi:
Niccolò Fabi, “Capelli”
Elio e le Storie Tese, “Fossi figo”
Nice Peter, “Bald Guy”
“Hair”, dall’omonimo musical
Francesco De Gregori, “Belli Capelli”
I Girasoli, “Come porti i capelli bella bionda”
Bob Marley, “Jammin'”
Il solito link: http://www.spreaker.com/user/radioattivaofficial/segreti-dal-parrucchiere_1

#5 Scrivere di musica è ancora come ballare di architettura?
Torna ai microfono di RadioAttiva uno dei nostri più cari amici, Alessandro Besselva Averame, coltissimo critico e coordinatore di redazione di Rumore, bibbia musicale italiana.
Parliamo, naturalmente, del ruolo del critico musicale e di come e perché si sceglie di diventarlo. 
I libri citati in puntata sono:
– Lester Bangs, “Guida ragionevole al frastuono più atroce”, ed. Minimum Fax;
– Julian Cope, “Krautrocksampler”, ed. Lain;
– Simon Reynolds, “Retromania”, ed. ISBN;
– Neil Strauss, “Tutti ti amano quando sei morto”, ed. Arcana.
La playlist della puntata è disponibile qui: https://play.spotify.com/user/1184592242/playlist/4NikWDhIlGJwPGJCtMiXav
La puntata invece è qui.

E se vi state chiedendo cosa accidenti sia Shangri-la, ve lo spiega Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Shangri-La
Diciamo che è la nostra versione di un luogo fighissimo con dentro tutte le cose che piacciono a noi: la radio, le interviste, la musica, un sacco di gente interessante con cose interessanti di raccontare e… la birra!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in INTERVISTE, Shangri-la e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...