#arte:inaugurate nuove esposizioni al Museo d’Arte Contemporanea al Castello di Rivoli


URIEL ORLOW. MADE / UNMADE

a cura di Marcella Beccaria

26.06.2015 – 11.10.2015

di Irene Fascio per redazione Post Spritzum

foto di bdtorino

foto di bdtorino

Il Castello di Rivoli presenta Uriel Orlow: Made / Unmade, la prima mostra dell’artista in un museo italiano. Nei suoi lavori, Orlow si confronta con il modo in cui il passato emerge e sopravvive nel presente, spesso ripetendosi e mettendo in dubbio la cronologia lineare. “Evitando una rappresentazione narrativa diretta, le opere di Orlow spingono i visitatori a colmarne delle lacune e a impegnarsi in un dialogo con la realtà attuale e con il ruolo che la nostra consapevolezza storica può avere nella costruzione, nel nostro stesso presente, di un futuro differente”, scrive la curatrice Marcella Beccaria.

Uriel Orlow è nato in Svizzera e risiede a Londra ed è un’artista  internazionale.

fonte sito ufficiale dell' artista

fonte sito ufficiale dell’ artista

Uriel Orlow: Made / Unmade include nuove e recenti opere chiave, come Unmade Film (2012-2013). Concepito come una serie di installazioni audio-visive, opere su carta e fotografie, Unmade Film prende la forma di un film impossibile, frammentato nelle sue parti costitutive: storyboard, fotografie, fotogrammi, colonna sonora, musica, titoli di coda, etc. Unmade Film prende come punto di partenza la complessa vicenda del villaggio palestinese di Deir Yassin, emblematico e completamente invisibile al tempo stesso. In precedenza situato alla periferia di Gerusalemme, i suoi abitanti furono massacrati nel 1948 da forze paramilitari sioniste. In seguito, sui resti delle case palestinesi, venne fondato l’ospedale psichiatrico di Kfar Sha’ul dedicato alla cura dei sopravvissuti all’Olocausto. Oscillando tra il visibile e l’invisibile, Unmade Film è un tentativo di riconoscere la dolorosa compenetrazione spazio-temporale di traumi che non possono essere messi a confronto ma che, tragicamente, convergono in uno stesso luogo.

Nella cornice di tredici sale storiche del Castello di Rivoli, la mostra crea un dialogo con altre importanti opere dell’artista, che spaziano da 1942 (Poznan) (1996-2002) fino alla serie attuale di lavori al neon La storia è il futuro / Il Futuro è storia (2013-2015) per finire con il più recente progetto Grey, Green, Gold (2015). Questa prima installazione della sua ricerca in progress intreccia il racconto del giardino, istituito da Nelson Mandela e dai suoi compagni nella prigione di Robben Island durante i loro diciotto anni di detenzione, con la storia della scoperta e della successiva coltivazione selettiva di una rara versione gialla della Strelitzia reginae (fiore conosciuto anche con il nome di Uccello del paradiso) di Kirstenbosch, i giardini botanici nazionali a sud di Città del Capo. Ci sono voluti quasi venti anni per costituire uno stock di questo seme pregiato – periodo pressoché coincidente con la prigionia di Mandela. Nel 1994, a questa varietà di fiore è stato dato, in suo onore, il nome di Mandela.

fonte sito ufficiale museo d'arte contemporanea

fonte sito ufficiale museo d’arte contemporanea

Costruita mettendo in opera un’ampia varietà di registri visivi e modalità narrative, la mostra Uriel Orlow: Made / Unmade accoglie i visitatori attraverso un percorso costellato nel quale micro-narrative e intenzionali punti ciechi rimandano a più ampi contesti storici.

Di seguito i link di approfondimento:

http://www.castellodirivoli.org/

http://www.urielorlow.net/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Post Spritzum. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...