Everything changes… anche le radio!


Le cose cambiano.
Nelle vite delle persone, ma non solo. Cambiano anche nelle esistenze delle radio.
RadioAttiva è nata nel 2008 e, fino al 2015, non ha mai smesso di trasmettere. Con maggiore o minore frequenza, a volte con un po’ di inaffidabilità, ma è sempre riuscita a fare quello per cui era nata: trasmettere musica, raccontare storie, far scoprire casi, situazioni, momenti cui forse nessun altro avrebbe dato spazio. E’ nata a Rivoli e a Rivoli è vissuta, non per campanilismo ma nella convinzione che da lì si potesse arrivare ovunque. E ci è riuscita, fino ad andare a spasso per l’Europa con l’impegnativo progetto JobOnAir.
Ha cambiato casa, dall’Informagiovani a Maison Musique. Ha cambiato tecnici e speaker, perché si trasferivano altrove, per gli impegni di lavoro e di studio, e anche per un motivo che nessuno di noi avrebbe voluto.
RadioAttiva è tutto questo e continuerà a esserlo, nei podcast che ancora sono online, nei ricordi di chi è passato ai nostri microfoni, nel gruppo di lavoro che ne è nato, e che è soprattutto un gruppo di amici.
Solo che quel gruppo di lavoro è diventato troppo piccolo, e non riesce più a portare avanti l’impegno di una radio. Perché a noi piace fare le cose bene, e quando si resta in pochi e c’è tanto da fare non sempre è possibile.
Per fortuna, in questi anni, abbiamo conosciuto altri amici. Ve ne abbiamo parlato spesso con le iniziative di TorWeb. Con alcuni, in particolare, ci siamo scambiati dubbi e difficoltà, raccontando che no, non riuscivamo più a “fare la radio”. La cosa bella degli amici, lo sapete anche voi, è che sono pronti ad aiutare. Nel nostro caso, gli amici si chiamano RadioOhm, hanno uno studio a Chieri, fanno un sacco di cose che potrete scoprire sul loro sito, e ci hanno detto: “Anziché chiudere e basta, perché non venite a trasmettere da noi?”
Gli elettroni radioattivi si sono parlati. A lungo. Il logo fucsia ci piaceva tanto. Ci piaceva andare Off Topic, incontrarci al bar per Shangri-La e un sacco di altre cose. Ma quella davvero fondamentale era una sola, ed è che ci piace fare la radio, trasmettere musica, raccontare storie, far scoprire casi. Così abbiamo accolto la proposta di RadioOhm con un fragoroso: “Sì, grazie!”
RadioAttiva trasloca. O meglio, la redazione di RadioAttiva trasloca sulle frequenze virtuali di RadioOhm. In parte trasloca anche fisicamente, ma questa è un’altra storia e non è ancora del tutto scritta. Quello che conta è che potrete continuare ad ascoltarci e a seguirci. Puntuali, ogni mercoledì a partire dalle 21. Ci chiameremo Plaid In Italy e viaggeremo per l’Italia raccontando come suona ogni regione.
Cambia nome, ma non indirizzo, anche la nostra pagina Facebook, perché ci spiaceva perdere gli amichetti che in questi anni sono stati con noi. Diventa, ovviamente, “Plaid In Italy – La coperta musicale di RadioOhm”. Se scendete in cerca dei post più vecchi li trovate tutti.
Clara, Denis, Elisa e Irene (in rigoroso ordine alfabetico) vi aspettano in diretta a partire dal 7 ottobre. Da domenica 4, però, parte la nuova stagione di programmazione di RadioOhm. E sabato 10 ci sarà una grande festa al CPG di strada delle Cacce, a Torino.

Stay tuned… mai più appropriato di così!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...